Residenza Q, un tocco di Marocco sulle colline abruzzesi

David Lopez Quincoces + Living Divani - image h_79950_01 on http://www.designedoo.it02/12/2020 – In Abruzzo, l’Architetto Valeria Aretusi trasforma un rudere in una villa inondata di luce e di dettagli di una tonalità di blu vibrante.
La Residenza Q è una villa circondata da ulivi sulle colline abruzzesi, che nasce da una demolizione e ampliamento di cubatura di un rudere posizionato sulla cima di una collina vista mare, alle pendici del borgo di Montepagano.

“Nel progetto ho unito il design geometrico e pulito che mi affascina del Nord Europa a un tocco di Marocco, che prende vita in un piccolo e riservato giardino Majorelle che i proprietari avrebbero tanto voluto riportare dai loro viaggi”, spiega Valeria Aretusi. “Q è la lettera scelta dall’Arch. Valeria Aretusi per i proprietari della dimora, la famiglia della storica pasticceria italiana Ferretti: la Q, in una personale intepretazione di Aretusi, rappresenta infatti un nucleo chiuso, simbolo della casa, con una curva discendente che simula la discesa collinare..
Continua a leggere su Archiportale.com

Leggi

Al MoMA NY nasce l’Istituto di Ricerca Emilio Ambasz

David Lopez Quincoces + Living Divani - image h_79943_02 on http://www.designedoo.it02/12/2020 – Il MoMA di New York ha annunciato la nascita dell’Istituto di Ricerca Emilio Ambasz (EA/RI) per lo studio congiunto di una nuova architettura che riconcilierà la Natura con l’ambiente artificiale.
Con sede nel Dipartimento di Architettura e Design del MoMA, l’Istituto, finanziato dalla Fondazione LEAF, sarà dedicato alla comprensione dell’interazione tra architettura e natura.

Il maestro argentino Emilio Ambasz – considerato il padre, poeta e profeta della green architecture – e il MoMA intendono sviluppare e arricchire ulteriormente il dibattito globale sulla urgente necessità di una ricalibrazione ecologica.

“La nascita dell’Istituto Ambasz – si legge nel comunicato del Museum of Modern Art di New York – offre al MoMA un’importante opportunità di continuare la sua leadership globale sui temi della sostenibilità, celebrando e coltivando una più profonda comprensione pubblica dell’architettura..
Continua a leggere su Archiportale.com

Leggi