Una scacchiera di pieni e vuoti a Copenaghen

Una scacchiera di pieni e vuoti a Copenaghen - image h_66976_01 on http://www.designedoo.it13/11/2018 – Il Dortheavej Residence è un blocco di appartamenti situato in una zona a nord-ovest di Copenhagen caratterizzata dalla presenza di officine meccaniche, magazzini e fabbricati industriali degli anni ’30 e ’50. Il progetto è stato commissionato a Bjarke Ingels Group dall’associazione no-profit danese Lejerbo, che promuove alloggi sociali per i cittadini a basso reddito.
Il designer danese degli spazi urbani Jan Gehl ha redatto le linee guida del piano di gestione dell’area. Ha richiesto la creazione di uno spazio pubblico – estremamente necessario per l’area – in cui lasciare aperti i passaggi pedonali e in cui mantenere intatta la zona verde adiacente.

La caratteristica facciata dell’edificio, una scacchiera di pieni e vuoti, risponde alla struttura prefabbricata da cui è composto. Concepito come un muro poroso, l’edificio curva dolcemente verso il centro, creando a sud una piazza pubblica che si apre..
Continua a leggere su Archiportale.com

Leggi

Una scacchiera di pieni e vuoti a Copenhagen

Una scacchiera di pieni e vuoti a Copenaghen - image h_66976_01 on http://www.designedoo.it13/11/2018 – Il Dortheavej Residence è un blocco di appartamenti situato in una zona a nord-ovest di Copenaghen caratterizzata dalla presenza di officine meccaniche, magazzini e fabbricati industriali degli anni ’30 e ’50. Il progetto è stato commissionato a Bjarke Ingels Group dall’associazione no-profit danese Lejerbo, che promuove alloggi sociali per i cittadini a basso reddito.
Il designer danese degli spazi urbani Jan Gehl ha redatto le linee guida del piano di gestione dell’area. Ha richiesto la creazione di uno spazio pubblico – estremamente necessario per l’area – in cui lasciare aperti i passaggi pedonali e in cui mantenere intatta la zona verde adiacente.

La caratteristica facciata dell’edificio, una scacchiera di pieni e vuoti, risponde alla struttura prefabbricata da cui è composto. Concepito come un muro poroso, l’edificio curva dolcemente verso il centro, creando a sud una piazza pubblica che si apre..
Continua a leggere su Archiportale.com

Leggi