Sei qui

Studio Doppio firma La macchina dello scrittore

Pedrali torna a Bergamo per 'I Maestri del Paesaggio' - image h_72163_01 on http://www.designedoo.it10/09/2019 – “Sono stato tutta la mattina per aggiungere una virgola, e nel pomeriggio l’ho tolta”.
“Se quanto afferma Oscar Wilde vale per la scrittura, in buona parte è vero per l’architettura e il design” dichiara Studio Doppio che ha curato il progetto di ristrutturazione La macchina dello scrittore a Torino.

“Questo progetto è nato intorno ad un’idea mai cambiata, ma limata, modificata e rivista più volte fino a quando la macchina è partita.
La macchina dello scrittore è una parete divisoria, scorrevole, scrivania, contenitore, specchiera, lampadario su cui ruota l’intera distribuzione planimetrica di questo appartamento di 120 mq.

Il cliente, uno scrittore, ha subito condiviso la nostra idea di realizzare una ‘macchina’ mobile posizionata tra soggiorno e studio in grado di assumere diverse configurazioni a seconda dei bisogni: quando le ante sono aperte dalla postazione di lavoro..
Continua a leggere su Archiportale.com

Leggi

GTV. Viaggio a Vicenza

Le novità 2019 raccontate attraverso i nuovi scatti di Gionata Xerra10/09/2019 – Per raccontare le numerose novità 2019 GTV ha scelto quest’anno due affascinanti set, due dimore storiche vicentine molto diverse tra loro. Gli scatti di Gionata Xerra nar…

Leggi

On the Wall: l’arte urbana rigenera Certosa

Pedrali torna a Bergamo per 'I Maestri del Paesaggio' - image h_72156_01 on http://www.designedoo.it09/09/2019 – Questa estate il quartiere Certosa, situato in Valpolcevera, è diventato lo scenario di uno straordinario intervento di street-art su dieci facciate di diversi stabili del quartiere, coinvolgendo alcuni tra i nomi più importanti del panorama internazionale e nazionale uniti per regalare una nuova identità ai luoghi colpiti dalla tragedia del Ponte Morandi.

On The Wall, questo il nome dell’iniziativa, si colloca come punto nodale di un percorso di rivalutazione del tessuto urbano che ha l’obiettivo di far volgere nuovamente lo sguardo verso l’alto, in un quartiere che ha risentito fortemente delle vicende dell’ultimo anno.

Una nuova attenzione alla valle, attraverso l’arte e la bellezza, motori di un percorso di risarcimento sociale oltre che dal forte impatto urbanistico; un intervento massivo in grado di modificare in positivo la percezione dello spazio abitativo dei suoi abitanti e di tutti coloro che nelle prossime..
Continua a leggere su Archiportale.com

Leggi
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 53