Sei qui

Ritratti di città deserte

Ritratti di città deserte - image h_75570_01 on http://www.designedoo.it25/03/2020 - Nell' 'Architettura della città' Aldo Rossi descrive la città come un organismo di fatti architettonici, 'scena fissa nel teatro della vita umana'. Perché non si potrebbe pensare all'architettura senza vita sociale e svincolata dalla società in cui si manifesta. Perché l'architettura è per sua natura collettiva, è la scena fissa delle vicende dell'uomo. Eppure, ora che l'unico modo per rallentare il virus, ormai insediato in tutto il mondo, è quello di starsene chiusi in casa, i panorami delle nostre città sono nuovi, silenziosi, e nella purezza delle loro geometrie, quasi metafisici. La 'Grande Bellezza' narrata nei film si mostra in questi giorni nuda e sospesa in una lunga pausa in attesa di ripartire. Nella loro veste inedita, sono scene cariche di fascino, che incantano ma che allo stesso tempo fanno crescere angoscia e ansia di riviverle al più..
Continua a leggere su Archiportale.com

Related posts

Leave a Comment