Riutilizzare le bobine di legno per arredi di design

Riutilizzare le bobine di legno per l’architettura di interni è una scelta sostenibile e originale per creare arredi anticonvenzionali e molto affascinant Read more…

L’articolo Riutilizzare le bobine di legno per arredi di design proviene da Architettura e design a Roma.

Leggi

Gianni Berengo Gardin nell’allestimento di COR arquitectos

8 Sistemi Costruttivi Innovativi che Dovresti Conoscere (13 photos) - image h_73049_05 on http://www.designedoo.it29/10/2019 – L’antico Casale di Santa Maria Nova, all’interno del Parco Archeologico dell’Appia Antica, a pochi passi dalla Villa dei Quintili, ospita la prima grande mostra che il maestro Gianni Berengo Gardin dedica alla città di Roma. Settantacinque scatti di cui 25 inediti, provini e materiale bibliografico sono i mattoni su cui l’allestimento di COR arquitectos con Flavia Chiavaroli si è strutturato.
Una finestra sul paesaggio, sulle persone, una finestra su 60 anni di società italiana.

Il racconto di Giuliano Sergio, curatore della mostra, sulla Roma di Giovanni Berengo Gardin inizia “ […] dalla seconda metà degli anni Cinquanta – spiega Sergio – , per la collaborazione col settimanale Il Mondo di Mario Pannunzio. Il suo legame con la Capitale in realtà è più antico: dal 1940 al 1947 a Roma Berengo Gardin ha vissuto gli anni dell’infanzia e della prima adolescenza, in una città-mondo..
Continua a leggere su Archiportale.com

Leggi

La casa nella roccia

8 Sistemi Costruttivi Innovativi che Dovresti Conoscere (13 photos) - image h_73051_01 on http://www.designedoo.it29/10/2019 – Nell’era del riscaldamento globale, si richiedono progetti sempre più ‘economici’, che sfruttino l’energia naturale rinnovabile, cioè geotermica e solare, catturino l’acqua piovana e superino le sfide ambientali.
Ma come ricavare una casa da una roccia, senza alterare il paesaggio naturale che la ospita, rispettandone i volumi, le ‘fratture’ e la vegetazione?

Ecco Villa Troglodyte, una sfida più che una semplice abitazione, firmata da Jean-Pierre Lott Architecte nel Principato di Monaco. 

Se non la si guardasse attentamente, sarebbe facile supporre che il grande masso di roccia raffigurato sia solo una caratteristica naturale della topografia monegasca. Tuttavia, in realtà, si tratta di una residenza di lusso ad alta efficienza energetica.

La parte inferiore di Villa Troglodyte è stata scavata nella parete rocciosa originale già presente sul sito, con porte e finestre intagliate,..
Continua a leggere su Archiportale.com

Leggi

Luce e acqua in sinergia

Cea presenta la nuova collezione di erogatori Acquachiara29/10/2019 – Creare un percorso benessere per l’ambiente domestico. Questo è l’obiettivo di Cea, la cui continua ricerca ha portato alla definizione della nuova collezione Acquachiara. 

La soluz…

Leggi