Come arredare casa con lo stile Provenzale

Lo stile provenzale è una delle ispirazioni più amate per l’arredamento di casa: regala agli ambienti atmosfere delicate e luminose, spazi accoglienti e quell’aria vagamente vintage che hanno le case abitate con amore. Ma quali sono i dettagli che fanno davvero la differenza tra un’atmosfera provenzale ben ricreata e una collezione di oggetti che ricalcano semplicemente un cliché? Tra arredi in tonalità pastello e decori floreali, ecco cinque consigli da mettere in pratica per una casa ispirata alle campagne della Provenza.

stile_provenzale1

1) L’atmosfera? Una questione di colori
Colori tenui e luci pure sono alla base dell’armonia soffusa che è sprigionata da questo stile di arredamento. Tra le tonalità di punta non potrà mancare il bianco, predominante, accostato a tonalità neutre che ricordino i tessuti e i materiali naturali. Sarà immancabile, ovviamente, il color lavanda: il fiore, tipico delle campagne provenzali, si ritrova declinato in molti modi, in ogni angolo della casa.

stile_provenzale2

2) Il tavolo da pranzo
La convivialità è una delle caratteristiche che guidano le scelte dello stile provenzale. Le grandi case delle campagne francesi, infatti, sono per lo più dimore adatte ad accogliere molti ospiti: il tavolo da pranzo, non a caso, è uno dei pezzi forti dell’arredamento e occupa solitamente una posizione centrale nella stanza principale. Deve trattarsi di un mobile massiccio, di fattura antica e dalle forme semplici e sinuose. Se riesci a trovarlo usato, magari con qualche segno di usura sulla bella superficie di legno, avrà un aspetto ancora più vissuto e in linea con il gusto provenzale. Il colore? Bianco o in tonalità neutre molto chiare, naturalmente.

stile_provenzale3

3) Rinuncia alla modernità
Lo stile provenzale? È fatto di oggetti che raccontano una storia. Per questo le superfici devono essere segnate, screpolate, scrostate, patinate: l’aria vintage è parte integrante di questa tipologia di arredamento. No, quindi, al minimalismo, alle superfici specchiate, agli accostamenti cromatici forti e ai colori troppo scuri. Il posto giusto per trovare un mobile in questo stile di arredamento è un mercatino dell’usato. Puoi, inoltre, regalare un aspetto più vissuto ai mobili con una lieve carteggiatura e una passata di tinta opaca ad effetto antichizzato.

stile_provenzale4

4) Materiali naturali
Le case della vecchia Provenza non avevano nulla a che fare con i moderni materiali utilizzati per l’arredamento. Dimentica, quindi, materiali plastici e high-tech per lasciare spazio alla tradizione: dall’immancabile legno, presente anche sul soffitto con travi a vista, ai tessuti di lino e cotone per tendaggi e tappezzerie. Saranno immancabili anche i complementi d’arredo in ferro battuto: lampade, paravento, sedie, vassoi dovranno avere un aspetto artigianale ma curato.

stile_provenzale5

5) Cura i dettagli
La magia della Provenza si percepisce dai dettagli. Crea un ambiente sereno, luminoso e confortevole. Lascia che la luce inondi le stanze, aggiungi qualche particolare unico in ogni ambiente. Fiori freschi e profumati in grandi vasi di ceramica dipinta, cuscini in tessuto grezzo, tendaggi leggeri, cestini di vimini in colori pastello saranno i perfetti complementi per il tuo arredo. E non lasciare nude le pareti: appendi ovunque le fotografie dei tuoi momenti speciali, accolte da grandi cornici in legno naturale o a effetto vintage. Fonte: Dalani | Fotografie: Living4media

The post Come arredare casa con lo stile Provenzale appeared first on BCasa.

 

Leave a Reply